topbar

Non mi fotografare, non vengo bene in foto

Mi è capitato abbastanza spesso di sentirmi dire Io non vengo bene in foto" e proprio da persone che non dovrebbero nemmeno porsi il problema. Comunque, si può migliorare la fotogenia?".
La risposta, per me, è ovviamente si!

Certamente non si può correggere qualche dettaglio fisico senza stravolgere il viso ma si può fare in modo che
  • Il soggetto si trovi più a suo agio
  • L'illuminazione sia studiata per la particolarità della pelle del soggetto e della struttura fisica del soggetto
Come mettere a suo agio la persona da ritrarre
Prima di incontrarsi sul set, ritengo sia doveroso chiarire e farsi chiarire bene cosa si aspetta l'altra persona dal tipo di immagini scattate. Potrebbe essere utile anche mostrare le foto di altri soggetti, sia per la tipologia di immagine, per l'aspetto finale dell'elaborazione, che per la posa stessa. Ciò non significa dover rifare le foto mostrate, ma è un modo per percepire quale sia la fantasia dell'altra persona ed evitare tipi di tagli o di inquadrature che non le interessano, perchè alla fine si tratta anche di questo, soddisfare una fantasia o un bisogno.
Indipendentemente dal tipo di ritratto, un buon ritratto deve trasmettere comunque un'emozione o uno stato d'animo che rappresenti l'indole della persona, salvo parlare di "ritratto artistico con modella" che è tutta un'altra questione.
Bisogna quindi trovare un certo "feeling", quello che in psicologia si chiama "rapport" e che rappresenta quel legame di mutua fiducia ed intesa che si forma normalmente col tempo e che invece in fotografia si deve sviluppare quasi subito. Personalmente adoro i sorrisi, ma il sorriso deve essere spontaneo, sincero, altrimenti chi guarda si rende conto immediatamente che è forzato e qualcosa non va. Non basta dire "sorridi", tipicamente otterrai il sorriso che definisco a salvadanaio con gli occhi seri e la bocca stirata.
Per ottenere un bel sorriso devi ottenere un'emozione piacevole, quel tanto da fare illuminare lo sguardo. Se non funziona allora meglio suggerire altre emozioni o meglio raccontare qualcosa che susciti quelle emozioni che vuoi rappresentare

esempio di ritratto glamour in studio
Oltre l'aspetto psicologico esiste la questione puramente estetica, il make up o trucco fotografico.
Ogni persona ha una pelle diversa, più o meno lucida o macchiata e ha delle geometrie più o meno spigolose
Il make up serve principalmente per migliorare la resa estetica della pelle, si anche quella delle super bellezze, e l'aspetto visivo della tridimensionalità del viso.

In mancanza di una truccatrice, trovo preferibile avere una pelle pulita piuttosto che truccata in modo non professionale

Ovviamente l'argomento è complesso, puoi fare anche foto piacevoli senza makeup e senza hairstyle, ma per passare da una foto piacevole ad una che colpisce ci sono varie fasi, la scelta della location, degli abiti, del makeup, tutto deve essere correlato e mirato al messaggio che vuoi trasmettere

Author: posted:

Altri articoli
Immagini correlate

info@leonardofanini.com - P.I. 05423550481